L'esoftalmia del discus spesso non viene tempestivamente diagnosticata.Questo è dovuto al fatto che si presenta inizialmente con un piccolissimo puntino bianco nell'occhio del pesce,oppure con  un leggerissimo appannamento dello stesso(vedi fig.1 e 2),e il ritardo nell'intervenire provoca un rapido aggravamento ,causando la completa opacizzazione,rigonfiamento ed uscita dalle orbite di uno o entrambi gli occhi (vedi fig.3 e 4)fino, in casi più gravi, alla perdita dell'occhio.Le cause di questo stato clinico possono essere varie,ad esempio:1)Infezione batterica,dovuta ad una scarsa pulizia dell'acquario,(se si considera che spesso i discus vengono nutriti con pastone e quindi "carne cruda"),possiamo immaginare la grande quantità di batteri e parassiti che possano svilupparsi a dismisura se non avessimo una manutenzione costante e minuziosa dell'acquario.2)Parametri chimico fisici dell'acqua molto fuori dalla norma,quindi monitorare costantemente i valori.3)Carenza vitaminica e di minerali,quando alimentiamo male i nostri discus con mangimi di scarsa qualità o inappropriati,quando usiamo acqua di osmosi ,o con cambi d'acqua prolungati molti elementi vengono consumati ,e quindi di tanto in tanto vanno reintegrati con elementi traccia e sali minerali ad esempio DISCUS MINERALS .Gli occhi dei pesci e quindi dei discus,non avendo palpebre sono molto vulnerabili,basta un niente a danneggiarli,un litigio,uno sfregamento dell'occhio (spesso i discus sono soliti scattare e urtare contro pareti ed ornamenti creandosi delle abrasioni) perchè vengano attaccati da parassiti e/o batteri.Come curarla?La cura migliore resta sempre la "prevenzione",ma nel momento in cui si dovesse presentare ,bisogna agire tempestivamente,come primo intervento 1)effettuare un cambio d'acqua del 30% anche fino ad un 40% nella stagione calda,in modo da abbassare la carica batterica,2)versare un cucchiaio di sale doppio non iodato ogni 100 litri di acqua dell'acquario (il sale ha proprietà disinfettante,antisettiche ed antinfiammatorie),3)usare un prodotto antimicotico per acquario ad esempio DESSAMOR  ed usarlo come da istruzioni del prodotto.Lasciamo agire il prodotto per tre giorni,trascorsi i quali ,effettuare nuovamente il cambio d'acqua del 30-40% e ripetere le dosi con sale e DESSAMOR o prodotto simile "dosandolo come da descrizione",e lasciare agire per altri tre giorni,e continuare in questo modo fino a problema rientrato o in ridimensionamento.A conclusione di tutto effettuare vari cambi d'acqua a distanza di 5/6 giorni ,filtrare con carbone attivo (va gettato dopo circa 7gg dall'utilizzo)ed integrare di volta in volta con sali minerali DISCUS MINERALS .N.B. durante il trattamento ridurre al minimo le somministrazioni di cibo,per non aumetare ulteriormente la carica batterica,portare la temperatura a 30°,spegnere l'impianto UV "i farmaci sono fotosensibili",accendere areatore e ridurre al minimo l'illuminazione diretta dell'acquario.Il trattamento può essere fatto in acquario di comunità oppure in acquario di quarantena ,spostando il solo pesce malato.N.B. Quanto scritto e spiegato in questo post è un contributo che voglio offrire a quanti si ritrovano a dover affrontare questa patologia,questo è frutto di mie esperienze personali maturate nel tempo ,sicuramente ci saranno mille altri metodi diversi di cura,io vi ho detto la mia........Per qualsiasi ulteriore informazione potete contattarmi telefonicamente allo 0884660472,evitate email o altro scritto....