Una delle patologie più diffuse e nefaste dei discus sono le malattie intestinali,comunemente dette "PARASSITOSI INTESTINALI".Non avendo spesso a disposizione strumenti per una diagnosi certa ,la si deduce in base ad alcuni piccoli \ grandi indizzi che i discus manifestano,ossia osservando quotidianamente i nostri pesci,  impareremo solo con lo sguardo a capire lo stato di salute. Un discus affetto da parassiti intestinali mostra subito cambiamenti comportamentali,fisici e fisiologici,andiamo a riconoscerli.

Ad esempio:

- ISOLAMENTO:uno o più esemplari tendono ad isolarsi dal gruppo divenendo timidi ,apatici,possono anche farsi trasportare dalla corrente dell'acqua.

- INAPPETENZA:uno dei primi campanelli d'allarme è proprio l'inappetenza,il pesce tende in un primo momento a sbocconcelare svogliato e poi dopo a schivare e disinteressarsi a qualsiasi tipo di cibo.

- CHIUSURA delle pinne ventrali e dorsali,questo sintomo è comune anche ad altri stati di malessere del discus.

- OPACITA' della livrea,anche questo è un sintomo comune ad altri stati di malessere...

- FECI FILIFORMI di colore bianco o lattiginoso,questo ci dà la conferma quasi certa (in pochi casi,le feci chiare non sono dovute a p.intestinali),della presenza di flagellati intestinali.

- DIMAGRIMENTO e rachitismo,spesso nonostante i pesci si cibano più o meno regolarmente,tendono ad un rapido dimagrimento,fino a diventare magri come foglie.

-FRONTE E VENTRE A LAMA DI COLTELLO,questo succede nei casi più gravi e malattia in stato avanzato.

Cosa fare ?

Bisogna effettuare un trattamento a tutta la vasca ,e ai singoli discus colpiti da parassitosi intestinali.Io sono del parere di effettuare una cura in un'acquario a parte, più piccolo (di quarantena) ai singoli pesci affetti (perchè in un acquario più piccolo e senza arredi i medicinali si disperdono meno ed hanno più effetto),e contemporaneamente fare un trattamento anche all'acquario principale,"bisogna trattare anche l'acquario principale,perchè i parassiti possono essere incubati anche in altri pesci o discus ,e possono far ricomparire la patologia anche in un secondo momento".Chi non avesse a disposizione un secondo acquario di quarantena, chiaramente la cura la si effettua nella vasca di comunità.

Che trattamento adottare ?

Purtroppo da qualche anno a questa parte in Italia,la vendita di molti farmaci specifici per pesci è vietata la vendita,quindi girando tutti i negozi di acquariofilia non si riusciranno a reperire, un vero peccato! Ma con il mercato globale il mondo è diventato più piccolo,le distanze si sono accorciate,quindi questi prodotti si possono acquistare con pochi semplici clik.In commercio esistono molti tipi di varie marche,"Flagellol e Nematol della Sera", "esha exit della ESHA","Octocil della Manaus Aquarium"e tanti altri....

-Uno tra i tanti che ho conosciuto e consiglio è il WORMER PLUS (contattatemi per sapere come reperirlo ne più breve tempo possibile),questo prodotto ha dato ottimi risultati,viene venduto in confezioni di 5 gr ,se ne usa pochissimo un misurino "che si trova all'interno della confezione" pari a circa un grammo per ogni 136 litri di acqua dell'acquario,lo so lascia agire per circa una settimana ,avendo cura di rimuovere dal filtro carbone attivo e spegnere per chi l'avesse la lampada UV,areare abbondantemente,alzare la temperatura a 30°il tempo di trattamento è do sette giorni.Se dopo la prima settimana non sortisce miglioramenti,effettuare un cambio d'acqua del 30% ,filtrare con carbone attivo ,e dopo circa 5/6 giorni di tregua ripetere il trattamento.Il prodotto è sicuro al 100% da descrizione tradotta dice quanto segue :Wormer plus può essere miscelato con altri farmaci dell'acquario. Sicuro al 100% e non danneggerà la filtrazione biologica.
     Può essere utilizzato con avannotti di prima generazione da una settimana.
    100% sicuro da usare in acquari con piante.
    In ogni confezione è fornito uno scoop da 30 galloni (136,38 litri) di facile utilizzo, che rende facile la misurazione e la somministrazione del trattamento.
    Le istruzioni complete sono sul retro di ogni confezione.
    Usare wormer plus una volta al mese ti aiuterà a mantenere il tuo prezioso discus & fish in ottima salute.

 Chiaramente non aspettatevi MIRACOLI,se il pesce/i sono in avanzato stato di deperimento,o se la patologia è già a livelli critici ,è stata mal curata o non curata per lungo periodo ,anche questo prodotto può verificarsi inutile.Bisogna stare attenti ad intervenire appena i primi sintomi si manifestano ,non aspettare troppo altrimenti sarà sempre più difficile il buon esito delle terapie.

- Un altro prodotto che si può usare è il "FLAGYL 250mg",un farmaco ad uso umano ,lo si può reperire facilmente a pochi euro in farmacia.Il flagyl a mio parere non è molto efficace,questo è un farmaco largamente usto già dai primi anni 80,quindi ormai molti ceppi batterici si sono evoluti e non sempre sortisce effetto positivo.Ma è un ripiego dovuto al fatto che i farmaci specifici per acquariologia sono di difficile reperimento,quindi molti acquariofili che non hanno tanta dimestichezza con internet pur di far qualcosa curano con flagyl.In ogni modo per aver maggiore percentuale di riuscita posso consigliarvi una dose un pò più pesante "non temete ai discus non gli farà male",quindi alzate la temperatura almeno a 30°,accendere l'areatore,togliere il carbone attivo dal filtro,spegnere la lampada UV "chi l'avesse",sciogliere due pasticche di flagyl 250mg ogni 50 litri di acqua dell'acquario,lasciare agire per circa una settimana,dopo sette gg.effettuare un cambio d'acqua del 30% e filtrare con carbone attivo,se dovesse essere necessario ripetere il trattamento dopo altri 5/6 giorni,oppure cambiare principio attivo "trovate qualcosa di più mirato".

.Per ulteriori informazioni non esitate a contattarmi,se e fin dove posso vi darò consulenza 0884660472.